Consegna in 24/48 ore
Assistenza 7 Giorni su 7

Acquariologia

Il miglior negozio online per acquariologia e accessori per acquari.

Se sei un appassionato di acquariologia o hai deciso di allestire il tuo nuovo acquario, sei il benvenuto! Zoogiardineria è il negozio online per acquari e accessori per acquari più grande e specializzato di tutto il web. Con oltre 20 anni di esperienza nella vendita di acquari, Zoogiardineria è il tuo punto di riferimento per l’acquariologia online!

ALLESTIRE UN ACQUARIO DA ZERO

Hai deciso di allestire il tuo nuovo acquario e non sai da dove iniziare. Qui ti spieghiamo brevemente i passi fondamentali per predisporre tutto il necessario per avere un acquario perfetto. Il procedimento per allestire un acquario in casa non è particolarmente complesso, giustamente però, occorre impiegare la giusta attenzione nel compiere le scelte adeguate. Vediamo come realizzare un acquario di acqua dolce o salata, calda o fredda.

  1. POSIZIONARE L’ACQUARIO IN CASA

La posizione dell’acquario all’interno della nostra casa è molto importante per vari motivi. Innanzitutto è sconsigliato posizionare la vasca vicino alle finestre o esposte alla luce diretta del sole: questo per evitare il proliferare eccessivo di alghe. Secondo aspetto molto importante è la vicinanza ad una presa di corrente: i sistemi di illuminazione o di filtraggio, necessitano di essere collegati ad una presa per poter funzionare adeguatamente. Una volta selezionata la posizione sarà importante scegliere un supporto per acquari adeguato. Il peso delle vasche può diventare elevato e, optare per un mobile specificatamente disegnato per sostenere un acquario, spesso si rivela essere la scelta migliore.

  1. SCEGLIERE L’ACQUARIO

Selezionare il giusto acquario per le proprie esigenze è, ovviamente, fondamentale. Per i neofiti, scegliere un acquario già dotato di sistemi di filtraggio e illuminazione potrebbe essere una scelta adeguata, per poi eventualmente intervenire al variare delle esigenze. Le dimensioni della vasca sono altrettanto importanti: contrariamente a quanto si pensi, una vasca grande è più “facile” per iniziare in quanto soggetta a cambiamenti interni meno subitanei e quindi più “vivibile” per pesci e piante.

  1. POSIZIONARE GHIAIA O SUBSTRATO NELL’ACQUARIO

Alla base del vostro nuovo acquario posizioneremo il subsrato, terriccio fertile dove piantare le proprie piantine acquatiche e della ghiaia specifica per acquari, che aiuterà le radici delle nostre alghe a rimanere ben salde nel terreno. Una volta posizionati substrato e ghiaia, potremo procedere all’inserimento dell’acqua. Affinch i due composti non si mescolino con l’inserimento dell’acqua, sarà necessario posizionare un telo o qualche materiale che difenda il suolo dell’acquario dal getto d’acqua in ingresso.

  1. DISPORRE PIANTE E PIETRE NELL’ACQUARIO

In questo momento l’acquario è pronto per accogliere la vegetazione acquatica e le rocce decorative. Le piante per acquari possono essere posizionate liberamente nel substrato, l’importante è che le radici siano ben piantate nel terreno fertile. Le rocce per acquari non svolgono solamente una funzione estetica, offrono riparo ai pesci che popolano il nostro acquario e possono essere utilizzate per nascondere particolari anti estetici come gli impianti di filtraggio e trattamento dell’acqua.

  1. IMPIANTO DI ILLUMINAZIONE E FILTRAGGIO

Il nostro acquario, per essere completato e diventare effettivamente la casa dei nostri amici pesci, ha bisogno di un’adeguata illuminazione, fornita da lampade posizionate sotto il coperchio della vasca. Questo aiuta la vegetazione e gli animali a ricevere la giusta quantità di luce per la loro salute e vitalità.
Allo stesso modo, sarà molto importante inserire e azionare un impianto di filtraggio adeguato, che ci permetterà di eliminare scorie e sporcizie dall’acqua della teca.

  1. AGGIUNGERE PESCI E CROSTACEI NELL’ACQUARIO

Una volta inseriti all’interno dell’acquario tutti i componenti che abbiamo visto, è finalmente arrivato il momento di aggiungere i pesci. Dopo un paio di settimane infatti, le piante hanno messo le radici, il terreno è fermo e l’habitat dell’acquario è stabilizzato. I pesci però vanno abituati alla nuova casa, non possono essere semplicemente aggiunti al nuovo acquario.

Articoli 1-12 di 332

Pagina
Ordina per